Ruggito Murray a Pechino Schiaccia Ferrer: è in finale

5 anni ago
1276 Views

Andy Murray, 29 anni

Andy Murray, 29 anni

Nelle semifinali del torneo di Pechino (2.916.550, sintetico) il numero 2 del mondo Andy Murray ha travolto David Ferrer. La storia del match cambiata dopo il break dello spagnolo nel terzo game del primo set, da quel momento lo scozzese non ha lasciato scampo al numero 5 del mondo e ha chiuso 6-2 6-3. Era la ventesima sfida tra i due (e i precedenti dicevano 13-6 per Murray, 6-0 nelle ultime sei sfide) . E’ il 59 match vinto in stagione (con 9 sconfitte) per Murray che per la nona finale dell’anno — il bilancio 4 vinte e 4 perse — sfider Dimitrov, promosso senza giocare: Raonic ha dato forfeit per un problema a una caviglia.

Che Kirgyos
In Giappone rilancia le quotazioni di Nick Kyrgios. Il talento australiano che non ama la disciplina nella semifinale del torneo di Tokyo (Giap, 1.368.605 dollari, cemento) ha regolato in due set (6-4 6-4) Gael Monfils per centrare la sesta finale della stagione (ha vinto a Marsiglia e Atlanta). Nell’unico precedente — in coppa Davis due anni fa — si era imposto il francese. Questa volta Kyrgios non si fatto sorprendere, ha perso la prima volta il servizio nel torneo (con la prima spesso sopra i 210 km orari) e ha chiuso in 90 minuti un match mai in discussione, nonostante le difese di Monfils. “E’ stata una partita di alta qualit — ha riconosciuto il francese —, sono felice che il pubblico abbia apprezzato. Nick stato pi bravo di me oggi, lo devo accettare”. In finale Kyrgios trover il belga Goffin che ha eliminato in due set il croato Marin Cilic e ha conquistato la prima finale Atp della stagione. In svantaggio 3-5 nel primo set, Goffin ha rimontato e ha chiuso 7-5 6-4. “Non ho giocato il mio miglior tennis, all’inizio della settimana, ma partita dopo partita sono stato in grado di trovare il mio ritmo”, ha dichiarato Goffin, che si affidato alla prima di servizio (87% di punti vinti) per piegare il croato.

quali a shanghai
Da domani al via il torneo di Shanghai con solo Paolo Lorenzi e Fabio Fognini come italiani in tabellone, il primo contro Guillermo Garcia-Lopez, il secondo contro Albert Ramos Vinolas. Fuori alle qualificazioni Andreas Seppi e Thomas Fabbiano. Il primo ha ceduto per 7-6(6) 7-6(5), in un’ora e 17 minuti di gioco, alla giovane speranza statunitense Taylor Fritz, 18 anni, numero 58 del ranking mondiale e terza testa di serie delle quali. Fabbiano stato sconfitto 6-3 6-4 dall’australiano John Millman.

 

here

© riproduzione riservata

Commenti